- CERCHIAMO COLLABORATORI -

 

COS'E' IL MICROBIOMA CUTANEO?

Il microbioma (o microbiota) cutaneo è l'insieme dei microrganismi che vive sulla nostra pelle.

QUAL E' LA SUA FUNZIONE?

PROTETTIVA

RIGENERANTE

In condizioni normali il microbioma (o microbiota) cutaneo è costituito da una moltitudine di microbi in equilibrio fra loro e con la nostra pelle. Ha un ruolo fondamentale nel corretto funzionamento della barriera cutanea perché impedisce ai germi patogeni, i microrganismi che possono portare malattie, di proliferare. Quando il microbioma è sano, i germi "amici" occupano tutti i siti di adesione disponibili impedendo ai patogeni di aderire sulla pelle ed al contempo mantengono il sistema immunitario reattivo, sia direttamente sia attraverso la produzione di AMP (Anti Microbial Peptides) che sono sostanze antibiotiche naturali. Così facendo rendono inospitale la barriera cutanea alla proliferazione delle specie patogene (come ad es. lo Staphilococcus aureus). Inoltre, quando il microbioma (o microbiota) cutaneo è sano, le specie microbiche in esso presenti sono in grado di stimolare grandemente il rinnovamento della pelle rendendola capace di rigenerarsi e ripararsi più velocemente. Un microbioma cutaneo sano è quindi sinonimo di una pelle sana, meno sensibile ad irritanti, allergeni e germi estranei.

Proteggi il microbioma cutaneo con le nostre creme probiotiche Clicca qui
 

Cosa accade al microbioma cutaneo nella dermatite atopica

Nella pelle sensibile, ed ancora di più nella dermatite atopica, la carenza di lipidi di barriera che costituiscono la malta che tiene unite le cellule dello strato corneo a contatto con l'ambiente esterno, fa sì che gli agenti microbici estranei permeino facilmente. I microbi si insediano e colonizzano gli spazi intercellulari modificando l'equilibrio fisiologico della cute. Innalzano il pH da acido ad alcalino e producono enzimi che deteriorano i lipidi di barriera per rendere quest'ultima sempre più penetrabile. Tendono cioè a trasformare la cute in un ambiente quanto più idoneo alla loro proliferazione. In tali condizioni, la barriera si deteriora allontanandosi sempre più dalle condizioni fisiologiche ottimali. Il microbioma (o microbiota) va incontro ad una profonda modificazione a favore di specie patogene e ciò, oltre a predisporre la cute alle infezioni batteriche, costituisce un formidabile campanello d'allarme per il sistema immunitario che risponde allo stimolo microbico attivando la risposta infiammatoria. La pelle atopica è pertanto una pelle sempre infiammata, sensibile a qualunque stimolo esterno e particolarmente esposta alle sovrainfezioni.

MICROBIOMA o MICROBIOTA?

I due termini si utilizzano spesso in modo equivalente. In realtà, pur essendo simili, hanno due significati diversi. Il microbiota cutaneo è l'insieme dei microrganismi che popola la cute mentre il microbioma è il patrimonio genetico che esso esprime.

Proviamo a fare chiarezza...

Dacché esiste l'uomo (e in genere tutti gli esseri viventi), c'è sempre stata una simbiosi tra esso e i microrganismi che ospita. Questi ultimi hanno cioè da sempre svolto importantissime funzioni senza le quali l'uomo ed in generale tutti gli esseri viventi non potrebbero sopravvivere. Si pensi ad esempio che nel nostro intestino sono presenti circa 5Kg di microrganismi senza i quali non potremmo sopravvivere per più di qualche ora!

Essi degradano il lattosio, permettono l'assimilazione delle vitamine ed altre importanti sostanze a noi indispensabili e sulla pelle offrono protezione e stimolano il sistema immune e la rigenerazione della cute.

Ed è solo una minima parte di tutto quello che fanno per noi.

Ma perché tutto ciò?

Il motivo è semplice. I microrganismi che ospitiamo svolgono per noi una tale quantità di funzioni, che per svolgerle noi stessi avremmo bisogno di un patrimonio genetico (DNA) infinitamente più ampio con conseguente grande difficoltà nella replicazione delle cellule.

Se essi non ci assistessero, la replicazione del DNA diverrebbe energeticamente molto più dispendiosa e a rischio di molti più errori di trascrizione.

I microrganismi che per noi lavorano ci sgravano in pratica di una tale quantità di funzioni metaboliche che la nostra replicazione cellulare ed il nostro metabolismo può essere molto più efficiente di quello che sarebbe se non ci fossero, e il tutto pur non possedendone direttamente il patrimonio genetico per svolgerlo.

Ecco perché l'evoluzione, in milioni di anni, ha portato gli esseri viventi a convivere con i microrganismi in una stretta sinergia.

Il termine microbioma è pertanto molto più ampio rispetto a microbiota ed intente, più che i soli microrganismi che ospitiamo, tutte le funzioni delle quali essi ci arricchiscono rendendoci metabolicamente molto più efficienti.

Prodotti consigliati

Chiedi ai nostri esperti

Informazioni sui prodotti e sul loro utilizzo nel trattamento della pelle sensibile e patologie allergie.

Seguici

Scrivici

Chiamaci

  • Facebook

@2019 by Ameafarma Srls | Sede legale - Via Arnaldo Cantani n°16 00166 Roma | P.IVA 14804351006

Vendita diretta - Via del Garda 46/Q 38068 Rovereto (TN)

Tel. 0656549790 | mail: info@ameafarma.it